Prenotazione ingresso teatro obbligatoria

Per partecipare alle serate finali del Premio, che si terranno al Teatro Cimarosa di Aversa i prossimi 24 e 25 ottobre, con inizio alle ore 20.00, è indispensabile prenotarsi. Posti limitatissimi.

Info 336 694666 - 335 7665665 - 335 5383937

PRESENTATA A ROMA LA X EDIZIONE DEL PREMIO

Al via il Premio Bianca d’Aponte – Città di Aversa “Sono un’isola: io, donna per una canzone d’autore” il più importante festival nazionale che valorizza il cantautorato femminile organizzato dall’Associazione Musicale Bianca d’Aponte onlus con la direzione artistica di Fausto Mesolella che si svolgerà presso il Teatro Cimarosa di Aversa venerdì 24 e sabato 25 ottobre 2014. Un’edizione particolare, quella del decennale, anche per la presenza di grandi nomi della musica italiana che affolleranno il palco e il parterre di questa manifestazione che anno dopo anno ha saputo conquistare giornalisti, operatori del settore musicale, discografici, artisti, cantautori, cantautrici, musicisti, cantanti ed arrangiatori. Tra questi saranno presenti: Andrea Mirò, madrina della X edizione del Premio Bianca d’Aponte, Elena Ledda, Petra Magoni, Mariella Nava, Brunella Selo, Fausta Vetere, Giuseppe Anastasi, Toni Bungaro, Mauro Ermanno Giovanardi, Kaballà, Alfredo Rapetti Mogol, Alberto Salerno e Mara Maionchi.
La kermesse dedicherà la prima serata di venerdì 24 ottobre al concorso musicale vero e proprio che vedrà alternarsi le finaliste di questa edizione, giovani cantautrici provenienti da ogni parte d’Italia: Alfina Scorza (SA) con Suona forte; Alice Clarini (Roma) con Se mi guardi così; Anita Vitale (ME) con Quanto Custa; Elisa Rossi (RN) con Pensi sia possibile; Elsa Martin (UD) con Cjante; Flo al secolo Floriana Cangiano (NA) con Quale amore; Giulia Daici (UD) con Aiar; Marlò al secolo Federica Di Marcello (PE) con Il pozzo nell'anima; NaElia alias di Eliana Tumminelli (CT) con Arcobalenò; Sara Fochesato (VT) con MirataMente; Tonia Cestari (CE) con Capate nel muro. Le stesse si esibiranno sabato mattina presso l’Auditorium “Bianca d’Aponte” per proporre alla giuria un loro secondo brano, non in concorso, prima che la stessa si esprima.
¬¬Per la vincitrice è prevista una borsa di studio di €1.500,00. Altri premi in denaro saranno riconosciuti alla vincitrice del premio della critica €1.000,00; alla migliore interprete, al  miglior testo ed alla migliore composizione musicale €500,00 cadauno. Ai premi si aggiunge, come l’anno scorso il premio che Mariella Nava, con la sua nuova etichetta discografica “Suoni dall’Italia – Produzioni Musicali” assegnerà ad una cantautrice di loro interesse e che consisterà in un contratto discografico e nell’avvio all’attività lavorativa musicale a livello professionale. Inoltre l’Associazione “MuoviLaMusica” diretta da Alberto Salerno offrirà una targa ad una delle undici finalisti scelta a insindacabile giudizio suo, della moglie, Mara Maionchi e di Gianfranco D’Amato: il riconoscimento potrà evolvere, non in modo automatico e a insindacabile giudizio di MuoviLaMusica, anche nella possibile premessa per la pubblicazione con la Believe Digital, unitamente ad una relativa campagna di promozione radio, di un singolo autoprodotto dall'artista.
La serata di sabato 25 ottobre eccezionalmente per questa edizione sarà dedicata alla celebrazione del decimo anno del Premio Bianca d’Aponte, con l’esibizione di vincitrici e madrine delle edizioni passate cui si aggiungerà quella di Enzo Avitabile. Per l’occasione i brani di Bianca, interpretati nel corso degli anni dalle madrine di turno, sono stati raccolti in un album edito dall’etichetta discografica “Suoni dall’Italia – Produzioni Musicali”. Sia quest’album sia quello contenente i brani finalisti di quest’edizione, saranno disponibili in teatro in cambio di un contributo devoluto interamente ad Emergency a sostegno del “Programma Italia”.
Tra gli eventi collaterali,  si svolgerà il 23 ottobre, dalle 10 alle 17, un seminario sulla composizione  e scrittura musicale, aperto al pubblico, che sarà tenuto da Angelo Franchi (Universal) e Giuseppe Anastasi, cantautore, autore, compositore ed insegnante al CET; tra i suoi brani, scritti per Arisa,  “Sincerità”, vincitrice nel 2009 di Sanremo Giovani, “La notte”, arrivata al secondo posto a Sanremo 2012 e “Controvento” vincitrice del Festival di Sanremo 2014.
Dopo la presentazione al recente Premio Tenco del progetto “Bianca d’Aponte Internazionale”, che si svolgerà a Barcellona il prossimo 8 marzo 2015 nel corso del quale verranno eseguiti esclusivamente brani di Bianca d’Aponte tradotti in varie lingue (evento ideato e voluto da Sergio Sacchi, grande esperto di cantautori e tra i fondatori del Club Tenco), a partire dalla prossima edizione del concorso verrà istituita una sezione internazionale (le cui specifiche saranno disponibili nel prossimo bando).
La manifestazione è patrocinata dalla Regione Campania, dal Comune di Aversa, dalla SIAE. Il Premio Bianca d’Aponte annovera tra i propri partner “Suoni dall’Italia – Produzioni Musicali”, “MuoviLaMusica”, Top1 Communication, M.A.U. ed Emergency.
 

Bianca d´Aponte internazionale

"Cose di Amilcare", estensione catalana del Club Tenco, proporrà, il prossimo 8 marzo, a Barcellona, una serata interamente dedicata alle canzoni di Bianca interpretate da sole donne ma tradotte in lingue diverse: catalano, spagnolo, basco, inglese, tedesco, portoghese, maltese. Si avvia così, su iniziativa di Sergio Secondiano Sacchi, una collaborazione tra noi e l'Associazione catalana.

Il progetto è stato presentato e illustrato sabato 4 ottobre nel corso del Premio Tenco.

Grazie, Sergio, per aver portato Bianca tanto in alto.

 

PREMIO Bianca d´Aponte - Città di Aversa 10 edizione: IL COMITATO DI GARANZIA

Comitato di Garanzia
 

Cantautrici

 

Rossana Casale, Cristina Donà, Elena Ledda, Petra Magoni, Andrea Mirò,  Mariella Nava, Brunella Selo, Paola Turci, Fausta Vetere.

 

 

Parolieri/Cantautori
 

Giuseppe Anastasi, Toni Bungaro, Mauro Ermanno Giovanardi, Kaballà, Gianluigi Loriga, Alfredo Rapetti Mogol, Alberto Salerno.

 

 

Compositori/Arrangiatori
 

Lino Cannavacciuolo, Franco D’Aniello, Massimo Germini, Bruno Marro, Gianfranco Reverberi, Corrado Sfogli, Ferruccio Spinetti.

 

 

Giornalisti/Conduttori Radio TV
 

Roberta Balzotti (RAI), Mauro De Cillis (RAI/Isoradio), Enrico Deregibus, Andrea Direnzo (critico musicale), Elisabetta Malantrucco (Bravonline), Stefano Mannucci (Il Tempo), Nino Marchesano (La Repubblica Napoli), Martina Neri (Musicalnews), Francesco Paracchini (L’isola che non c’era), Duccio Pasqua (Radio 1 Rai/Auditorium TV), Fausto Pellegrini (Rainews 24), Sandro Petrone (RAI), Timisoara Pinto (RAI), Alessia Pistolini (L’isola che non c’era), Stefania Schintu (Top1communication), Paolo Talanca (critico musicale), Silvia Tessitore (Ed. Zona), Maria Cristina Zoppa (RAI/WR8).

 

Operatori del settore


Antonella Bubba (Cose di musica), Valentina Casalena Parodi (Premio Parodi), Enrica Corsi (Premio “Bindi”), Enrico de Angelis (Club Tenco), Tonino delle Donne (LaMelaCotogna), Angelo Franchi (Universal), Anna Bischi Graziani (Premio “Il Pigro”), Marco Ragusa (Warner), Ivan Rufo (Festival “Botteghe d’Autore”), Antonio Silva (Club Tenco), Roberto Trinci (EMI), Dario Zigiotto (Operatore culturale).

Le finaliste della X edizione del Premio Bianca d´Aponte

ALFINA SCORZA (SA) con Suona forte
ALICE CLARINI (Roma) con Se mi guardi così
ANITA VITALE (ME) con Quantu custa
ELIANA TUMMINELLI [NaElia] (CT) con Arcobalenò 
ELISA ROSSI (RN) con Pensi sia possibile
ELSA MARTIN  (UD) con Cjante
FEDERICA DI MARCELLO [Marlò] (PE) con Il pozzo nell'anima
FLORIANA CANGIANO [Flo] (NA) con Quale amore
GIULIA DAICI (UD) con Aiar
SARA FOCHESATO (VT) con MirataMente
TONIA CESTARI  (CE) con Capate nel muro

 

E´ ANDREA MIRO´ la madrina della X edizione del Premio

 

 

 

GIUSEPPE ANASTASI vola ....Controvento. A Sanremo vince Arisa con la canzone del nostro carissimo amico Giuseppe. Siamo felici ed orgogliosi !

Anche quest´anno ROXYBARTV al Premio Bianca d´Aponte - Città di Aversa

 

Per chi volesse vivere o ...rivevere i  momenti salienti della 9^ edizione del Premio Bianca d'Aponte - Città di Aversa, ecco i link delle due serate su ROXYBARTV

1a serata
http://roxybar.twww.tv/?v=525b82076d9f1422e923303420cbab19

2a serata
http://roxybar.twww.tv/?v=de6c1fbcadcfa45f128b01a1dc989d18

 

67 voti. vota!

A Federica Abbate il Premio Bianca d´Aponte 2013

In un teatro, il Cimarosa di Aversa, gremito fino all'inverosimile si è tenuta la 9^ edizione del Premio Bianca d'Aponte - Città di Aversa, Federica Abbate (nella foto) di Milano vince la nona edizione del Premio Bianca d'Aponte

Aversa una volta all'anno si colora di rosa: diventa citta' delle cantautrici. Madrina di questa edizione Paola Turci che ha incantato in duo con Fausto Mesolella.


La due giorni di manifestazione dedicata al nuovo cantautorato femminile ha ospitato anche le esibizioni di big della canzone.

Spenti i riflettori sulla nona edizione del concorso Sono un’isola: io, donna per una canzone d’autore - Premio Bianca d’Aponte – Città di Aversa, con la vittoria del brano “Dammi ancora” di Federica Abbate pianista e cantautrice di Milano che si è aggiudicata oltre al primo premio assoluto del valore di €1500,00 anche la targa come Miglior Composizione (borsa di studio del valore di €500,00). Il Premio della Critica (€1000,00) è andato al brano “Non voglio scriver d’amore” di Rebi Rivale di Udine al secolo Roberta Bosa (a fianco nella foto).

La giuria di qualità, formata da compositori, musicisti, discografici e speaker radiofonici, oltre al primo premio ha assegnato anche il riconoscimento al Miglior Testo (borsa di studio del valore di €500,00) andato a Carolina Da Siena di Bisceglie (BT) con il brano “Forse no”; e quello alla Miglior Interpretazione (borsa di studio del valore di €500,00) assegnato a Lea (nome d’arte di Lea Anna Esposito) di Scafati (SA) per il brano “Mi rifaccio il trucco”. Infine, novità di questa edizione, il premio che Mariella Nava, con la sua nuova etichetta discografica Suoni dall’Italia – Produzioni Musicali ha assegnato ad Adele Pardi di Trento, in concorso con il brano “Valzer d’estate” che ha ricevuto la proposta di un contratto discografico e che prossimamente sarà avviata all’attività lavorativa musicale a livello professionale e supportata da grandi nomi della discografia italiana: Fulvio Mancini, Piero Pintucci, Antonio Coggio, Carlo Mazzoni e la stessa Mariella Nava (nella foro con la premiata).

La due giorni di manifestazione dedicata al nuovo cantautorato femminile ha ospitato anche le esibizioni di big della canzone, tra questi, Paola Turci, madrina della manifestazione che si è esibita in un mini set live accompagnata, dal direttore artistico Fausto Mesolella: standing ovation per l’inedito duo per la prima volta assieme su un palco. Tra gli artisti presenti ad Aversa, si sono esibiti Mariella Nava, Raiz, Tony Bungaro, Mauro Ermanno Giovanardi, Fausta Vetere, Brunella Selo, Tony Canto (foto a destra), Elena Ledda, Gieseppe Anastati Foto a sinistra)  e molti altri ancora.

“Sono un’isola: io, donna per una canzone d’autore” - Premio Bianca d’Aponte – Città di Aversa, è patrocinato dalla Regione Campania, dal Comune di Aversa, dalla SIAE. Per il quarto anno consecutivo la manifestazione si fregia dell’adesione del Presidente della Repubblica. Il Capo dello Stato ha assegnato all’edizione 2013 e agli organizzatori una speciale medaglia presidenziale in fusione di bronzo che a discrezione e sotto la propria responsabilità, l’organizzazione ha consegnato alla Band dell’Associazione Musicale Bianca d’Aponte che dalla prima edizione ha contribuito alla crescita e al successo del premio stesso accompagnando dal vivo le concorrenti durante le esibizioni finali. Ha ritirato il premio il M° Alessandro Crescenzo in rappresentanza della band formata da Enzo Carpinone (basso), Titti Cellurale (violino), Alessandro Crescenzo (pianoforte), Luciano De Fortuna (percussioni), Guido della Gatta (chitarra), Ciro Manna (chitarra), Gabriella Manna (cori), Catello Tucci (violoncello), Peppe Vertaldi (batteria).

Le due serate sono state presentate da Cecilia Petrone e dal padre Sandro.

 

 

102 voti. vota!

premio bianca d'aponte - sono un'isola