FAUSTO MESOLELLA AL NOSTRO AUDITORIUM DOMENICA 23 DICEMBRE

Domenica, 23 dicembre, ore 18.00, Fausto Mesolella presenterà il film di "Suonerò fino a farti fiorire". Seguirà breve concerto dell'artista. Al termine brindisi augurale.

Ingresso libero

in concerto: i Diversamente Rossi


Domenica 29 aprile, ore 20.00

Auditorium “Bianca d’Aponte”

Via Nobel, 2, Aversa,

i

Diversamente Rossi

in concerto.


Serata all'insegna della grande musica d'autore con uno dei più prestigiosi gruppi napolatani. Diversamente Rossi è un gruppo originario di Grumo Nevano, provincia a Nord di Napoli. La storia della band parte dall’esperienza personale di Vincenzo Rossi come cantautore, e diventa quella attuale quando nell’ottobre 2010 incontra gli altri componenti: Ciro Celardo chitarre e programmazioni, Santolo Rea batteria, Gaetano Papa basso. Ed è tutto sintetizzato nel nome “Diversamente Rossi” mutuato dal verso di una poesia di Pasolini (Le ceneri di Gramsci) che si esplica l’anima musicale della band. Esperienze artistiche diverse ma comunque tese alla musica di qualità: “…non cerchiamo l'impatto facile ma nemmeno vogliamo chiuderci in certi ermetismi esistenziali un pò di moda oggi. Ci piace il set acustico ma all'occorrenza non ci facciamo mancare un buon distorsore. Per qualcuno che avesse necessità di imbrigliarci in un genere probabilmente potremmo definirci come un “cantautorale/pop/partenopeo”, se per “cantautorale” intendiamo un'attenzione ai contenuti, per “pop” una musicalità ariosa anche se, per noi, il ritornello non è una tassa fissa, e per “partenopeo” tutto quello che ci è rimasto dentro del movimento meglio noto come Neapolitan Power”; ciò quel che loro dicono. Special Guest della serata saranno Antonello Petrella (sax tenore) e Gennaro Iovine (piano).

 

Info: 336 694666  335 5383937

Davvero un bel concerto!
Antonio

263 voti. vota!

Gino Licata in concerto

Sabato 12 Maggio ore 20.30, Auditorium "Bianca d´Aponte" - Via Nobel, Aversa (CE). Serata all’insegna dell “Amicizia” della musica “Ritmica” e del “Cantautorato Facile” come la “Canzone Elementare” questa è la definizione che Gino Licata applica per descrivere la propria musica, che sarà probabilmente anche il titolo del prossimo lavoro del cantautore partenopeo Gino Licata che è stato definito dalla stampa un moderno Menestrello Napoletano, un Raffaele Viviani dei nostri giorni, proprio per i temi delle sue canzoni che toccano il quotidiano ed il sociale, quindi l'anello di congiunzione con la musica classica napoletana.

Al suo attivo, un festival di San Remo con il brano "Gente di Strada" Bmg Ricordi. Vincitore di due premi “Musicultura Citta' di Recanati” con i brani, "Vittorio" sponsorizzato più volte da Renzo Arbore; e "Femmene Antiche" intrerpretato anche da Loretta Goggi e da Tosca. Al cantautore napoletano è stato assegnato il premio Antonio de Curtis, per il brano ‘O Pazziarièllo, dedicato al grande Totò. Alcuni suoi brani sono stati interpretati da nomi illustri come Massimo Ranieri, Loretta Goggi, Tosca ed altri.

Ha collaborato con importanti musicisti della musica leggera italiana come Claudio Mattone, con il quale ha scritto un brano interpretato da Loretta Goggi. Peppe Vessicchio per gli arrangiamenti del brano di San Remo, Gianfranco Lombardi, Maurizio Fabrizio, Schola cantorum di Aldo Donati e molti altri.
Gino suonerà insieme ai musicisti con i quali condivide da anni esperienze live e in studio: Max Gaudio (plettri), Massimo Russo (pianoforte), Luca Varavallo (basso), Pasquale Iadicicco (batteria).

Special guest & friends: Mimì Ciaramella e Vittorio Remino, Germana Grano, Picari Project, Gino Menditto.

255 voti. vota!

Fausto Mesolella in concerto sabato 22 settembre

Sabato 22 settembre, alle ore 20,30, all’Auditorium Bianca d’Aponte, Via Nobel 2, Aversa, torna Fausto Mesolella con il  suo primo album da solista, edito da Zona. Un album sintetico ed essenziale il titolo del quale, “Suonerò fino a farti fiorire”,  nasce da un articolo pubblicato su un giornale romano degli anni ’60, “L’Atlantico”; l’articolo riportava un’indagine fatta da psicologi, dottori e parascienziati nei manicomi romani che  verteva su un tema da far fare ai pazienti. Uno di loro riempì totalmente il foglio della frase “Canterò fino a farti fiorire“.” Questa frase, dice Mesolella,  mi ha colpito parecchio per la sua infinita poeticità e per quanto ci sforziamo di capirla, non riusciremo mai a comprenderla pienamente.” Ed è così che si presenta l’album, qualcosa che trattiene il bocciòlo fino a farlo fiorire ma quasi mai completamente. Una tensione estatica, fatta di accordi e pizzicature di corda. Dalla musica classica ai temi per colonne sonore di film, alla canzone napoletana fino a sonorità che ricordano i Pink Floyd, le undici tracce si mostrano come sintesi del percorso musicale compiuto da Mesolella. Tonalità intime e quasi timide, delicate e stridenti, forse non fruibili dalla massa e che accompagnano l’ascoltatore dal primo all’ultimo brano senza voce tranne “La mia musica” , una vera e propria ode alla musica, compagna e amante. Alla serata parteciperanno Mimì Ciaramella e Vittorio Remino ed altri artisti che hanno accompagnato il cammino artistico di Fausto Mesolella.

Comunichiamo che, per un imprevisto, alla serata non saranno presenti Mimì Ciaramella e Vittorio Remino. Ad accompagnare Fausto ci saranno Ferdinando Ghidelli e Agostino Jim Santoro
Gaetano

237 voti. vota!

premio bianca d'aponte - sono un'isola